Gli rapisce la famiglia per farlo smettere di giocare d’azzardo

Un venditore ambulante di Gela tiene sequestrate tre persone per indurre il fratello «a togliersi il vizio dei videogiochi». La vicenda è stata denunciata ai carabinieri da Emanuele Ventura, di 51 anni, un precario del consorzio Asi di Gela. Il rapimento è avvenuto l’8 settembre scorso, quando Salvatore Ventura ha portato via dalla cittadina la cognata e cinque nipoti (tutti minorenni). Dopo quattro giorni Salvatore Ventura ha rilasciato tre ragazze ad Aragona, le quali sono tornate a casa dal padre che ha così denunciato l’accaduto ai carabinieri. Restano ancora sequestrate la cognate e due nipoti.