Rapito un tedesco Dubbi in Germania

Kabul. Un tedesco residente in Afghanistan, convertito all’islam, è stato rapito domenica sera con la moglie, un’afghana, e il loro figlio. I sequestratori, quattro uomini armati, hanno fermato l’auto nella quale i tre viaggiavano, li hanno fatti scendere e li hanno costretti a seguirli. Il rapimento è avvenuto nella provincia di Herat, nell’ovest del Paese. Il tedesco, Harald Kleber, 42 anni, si occupava della supervisione di un centro di assistenza. Dubbi sulla vicenda arrivano però dalla Germania: Kleber risulta infatti ricercato in patria per appropriazione indebita di fondi destinati all’assistenza. L’uomo è accusato di essersi appropriato indebitamente di 87.300 euro che erano destinati alla costruzione di una scuola in Afghanistan.