Rapitori minacciano di uccidere giornalista

La televisione satellitare araba Al Jazeera ha mostrato ieri sera un video in cui compare la giornalista americana Jill Carroll, rapita a Bagdad il 7 gennaio scorso. I sequestratori minacciano di ucciderla se entro 72 ore non verranno liberate dalle forze americane le donne prigioniere in Irak. Nel filmato mandato in onda da Al Jazeera, Jill Carroll parla rivolta verso la telecamera, ma non si sente tuttavia la sua voce. La giovane giornalista, 28 anni, era stata sequestrata da uomini armati e mascherati che hanno aperto il fuoco contro l'auto su cui viaggiava, uccidendo l'interprete che si trovava al volante.