«Ratatouille» ha scelto Romics

Il nuovo film della Walt Disney ha puntato al festival romano del fumetto per la sua anteprima

Linus, i Peanuts, Corto Maltese, Dylan Dog, Skorpio, Demian, Nick Raider e soci: eccoli, i protagonisti di «Romics» in programma dal 4 al 7 ottobre nei padiglioni della nuova Fiera di Roma. Il settimo festival del fumetto e dell’animazione si annuncia ancora più ricco che in passato, ora che può espandersi nei 15mila mq del nuovo quartiere fieristico, uno spazio quintuplicato rispetto alle precedenti edizioni. I visitatori ritroveranno appuntamenti ormai canonici come la consegna del «Romics d’oro», riconoscimento che quest’anno andrà a quattro maestri: l’americano Syd Mead, vero mago degli effetti visuali; il «nostro» Sergio Staino, creatore di Bobo; il francese Regis Loisiel, tra i massimi disegnatori della nuova generazione; infine, di nuovo un italiano, Gianfranco Manfredi, ideatore della serie di successo Magico vento. Alla consegna del premio a Staino, in particolare, sarà presente Francesco Guccini (6 ottobre, ore 17), che incontrerà il pubblico insieme con il noto disegnatore toscano. Tra gli eventi più attesi, poi, vanno annoverate l’anteprima assoluta di Ratatouille, il nuovo cartone firmato dall’etichetta Walt Disney/Pixar (sarà proiettato il 5 ottobre, ore 18) e, rivolta in primo luogo a chi ama i libri a fumetti, la vetrina di pubblicazioni che partecipano al concorso Romics (59 titoli per 25 case editrici). Ci sarà anche l’occasione di incontrare chi si nasconde dietro ai personaggi tanto amati dai bambini come dagli adulti, dai Simpson ai Griffin: come ogni anno, il Festival ospiterà infatti il gran galà del doppiaggio, che culminerà nella consegna del premio intitolato a Ferruccio Amendola.
Gli appassionati non mancheranno inoltre alle sfilate «Cosplay», in cui tra quanti creano e indossano il vestito del loro personaggio preferito verranno selezionati i partecipanti alla gara mondiale che nel 2008 avrà luogo a Nagoya (Giappone). Di sicuro interesse, infine, il programma culturale legato all’Università del Fumetto: tra i vari incontri, presentazioni e lezioni si segnala un convegno sulla storia del fumetto negli anni Settanta e Ottanta, con i direttori e gli editori delle più importanti riviste del settore.
Info: 06.93953069.