Rato: «Usa, non sarà crisi»

Il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Rodrigo de Rato, ha dichiarato di prevedere per gli Stati Uniti un «soft landing» nel corso del 2007, e una ripresa per l'inizio del 2008. «L'economia americana ha rallentato quest'anno a causa del continuo indebolimento del mercato immobiliare e dell’allentamento degli investimenti aziendali», ha dichiarato Rato. «Tuttavia - ha proseguito - riteniamo plausibili un suo recupero nel corso del 2007, e nel 2008». Qaunto al commercio internazionale, per Rato si possono evitare rischi di protezionismo chiudendo con successo il Doha Round.