Ratti, la corsa continua

Un fine settimana di tensione per le Borse internazionali, che ha influenzato anche Piazza Affari. Nel mercato domestico di nuovo alla ribalta i titoli bancari, dopo le indiscrezioni di un possibile interesse di Unicredit per la francese Société Générale. In chiusura Unicredit realizza un guadagno del 3,1% ma, tra i bancari, si riaccende l’interesse per Mediobanca, giunta a sfiorare un rialzo del 4%, per un possibile coinvolgimento in altre operazioni di risiko bancario. Rialzi prossimi al 2% per Ubi Banca e Intesa Sanpaolo, ancora in crescita Carifirenze, dopo il via libera per l’ingresso nel gruppo Intesa. Tra le blue chip, Fiat si consolida sopra quota 20 euro, Cir cresce del 3,1%; ritraccia Mediaset. Tra i minori si impenna Vittoria assicurazioni(più 4%), svetta Ratti (più 22,2%). Gli indici Mibtel e S&P/Mib crescono di oltre l’1,2%, con scambi che hanno superato 8,5 miliardi di controvalore.