Rave party in mensa per i centri sociali

Hanno fatto festa tutta la notte. E, naturalmente, «a casa» degli altri. Danneggiando mobili e stoviglie, quindi mangiando tutto il cibo comprato da altri e destinato ad altri. Autori del gesto un gruppo di punkabbestia appartenenti all’area dei centri sociali che, per inaugurare l’arrivo del 2006, non hanno esitato a entrare nell’area dismessa «ex Innocenti» di via Rubattino (Lambrate) dove hanno organizzato un rave-party con la partecipazione di centinaia di giovani. Dopo aver forzato l’entrata di una mensa privata che si trova lì e aver depredato i frigoriferi degli alimentari che hanno trovato. Se ne sono accorti solo ieri mattina, a festa ormai conclusa e partecipanti spariti, gli addetti della vigilanza privata «Sicurpol». Sul posto è arrivata la Digos e, più tardi, i carabinieri del radiomobile.