Da Ravenna alla Bassa Piacentina, gli appuntamenti golosi della tradizione firmati Wine Food Festival

Prosegue il lungo autunno enogastronomico dell'Emilia Romagna con Wine Food Festival: un ricco calendario di eventi autunnali legati alle produzioni Dop, Doc e Igp e alle più antiche tradizioni culinarie regionali. Novembre inizia all'insegna del Sangiovese con «Giovinbacco.Sangiovese in festa» in programma dal 5 al 7 novembre (www.giovinbacco.it). In rassegna si possono degustare vini DOC e DOCG, Superiore e Riserva di ben settanta cantine, insieme a eccellenze di quaranta produttori agricoli e Presidi Slow Food. In programma anche cene tematiche, incontri, laboratori del gusto, e, per l'occasione, trenta ristoranti di Ravenna offrono «Il Piatto GiovinBacco». Due pernottamenti in hotel 3 o 4 stelle nel centro storico con prima colazione, cena, ingresso alla manifestazione GiovinBacco, al sito archeologico «Domus dei Tappeti di Pietra» e ai monumenti Unesco del centro di Ravenna da 142 euro (info@ravennaincoming.it).
Fino all'8 dicembre prosegue (questa volta non tra gli stand ma comodamente seduti a tavola) «Un PO di gusto», la rassegna gastronomica della Strada del Po e dei Sapori della Bassa Piacentina (www.stradadelpo.it): ricette antiche, anche innovative, realizzate per l'occasione da quattordici ristoranti, trattorie, osterie e aziende agrituristiche. In degustazione (la prenotazione è consigliata) oltre 100 piatti, suddivisi in 28 menu tra 25 e 35 euro, bevande incluse: dai classici piacentini come i tre salumi Dop della provincia, i pisarei e faso, i tortelli di ricotta e spinaci, gli stracotti, alle divagazioni che si rifanno alle tradizioni della Bassa Piacentina, come il culatello, il fritto d'acqua dolce, l'anguilla in umido con piselli e polenta, la mariola, la torta sbrisolona, la mostarda di fichi. La strada si snoda per 80 km, costeggiando il Po tra castelli, paesaggi incantevoli e antiche cittadine: Caorso, Monticelli d'Ongina, Villanova sull'Arda, San Pietro in Cerro, Besenzone, Cortemaggiore. Per gli appassionati dell'aceto balsamico, ad Albinea (RE), nelle prime colline reggiane, il 6 e 7 novembre i «Ciccioli Balsamici» prevedono degustazione di ciccioli, stand enogastronomici, visita guidata ai resti del castello dei Manfredi, rassegna di antichi mestieri, esibizione degli sbandieratori e dei musici della contrada di Monticelli (info: 0522.590201) mentre il primo, il 6 e il 7 novembre a Sasso Marconi e il 7, 14 e 21 a Savigno è protagonista il tartufo bianco dei colli bolognesi. Info: www.winefoodfestivalemiliaromagna.com