Ravioli, frittini e vino rosso per prepararsi al Chievo

L'operazione Chievo comincia a tavola. Offre Gian Piero Gasperini. Ieri sera, finito l'allenamento, la squadra si è recata a cena «Dalla Eli», nei pressi dei Campi di Torrazza, con i dipendenti della società, lo staff tecnico al completo e una rappresentanza della dirigenza. Menu (quasi) natalizio: affettati misti, ravioli di carne e funghi, frittini alla genovese, filetti alle nocciole accompagnati da purea e pancetta, vino rosso a go go. Dolci top secret.
Di come «cucinare» il Chievo a tavola non si è parlato, contava solo fare gruppo. A 72 ore dalla partita mister Gasperini può registrare i progressi di Ivan Juric e il graduale recupero di Diego Milito che anche ieri ha continuato la serie di trattamenti specifici per curare l'infiammazione ai retti addominali.
Durante le partitelle nove contro nove il tecnico ha mischiato un po' le carte, gettando nella mischia molti giovani della Primavera e il resto della prima squadra. Da una parte Rubinho, Rossi, Milanetto, Sculli, Jankovic, Brivio; dall'altra Scarpi, Bocchetti, Modesto, Criscito, Olivera, Thiago Motta, Vanden Borre. Per ironia della sorte i più in forma sono parsi proprio Milanetto e Sculli, appiedati entrambi dal giudice sportivo, oltre a Criscito e a un sontuoso Thiago Motta, autore di un «coast to coast» da una porta all'altra con gol finale, salutato da un'ovazione del pubblico presente al «Signorini» di Pegli.
Luci ed ombre per Olivera, a segno comunque in un paio di circostanze. Biava ha svolto un lavoro differenziato, ma domenica ci sarà. Solo palestra agli ordini del professor Pilati per Mesto (difficilmente recuperabile) e Roman. A margine del terreno di gioco, Ivan Juric ha inanellato una lunga serie di scatti e allunghi. La contrattura rimediata la scorsa settimana si sta gradualmente assorbendo e un recupero del centrocamopista croato per domenica non è più utopia.
Intanto ieri Matteo Ferrari è stato dimesso dopo l'operazione di ernia addominale e oggi sarà di nuovo al campo d'allenamento per un controllo sanitario e un saluto ai compagni. In vista del match coi gialloblù di Di Carlo, i bookmakers di Eurobet pronosticano un match sul filo dell'equilibrio: la vittoria del Chievo è quotato 2.65, il pareggio 2.95, la vittoria dei rossoblù 2.70.