Razziano il negozio e poi gli danno fuoco

Hanno svaligiato il negozio di abbigliamento; poi per cancellare il loro passaggio non si sono fatti scrupolo di versare benzina nel locale provocando un incendio che, oltre agli ingenti danni, ha tenuto col fiato sospeso gli abitanti di un palazzo nel centro di Bollate. È successo ieri, poco dopo la mezzanotte, in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa. Un gruppo di malviventi ha preso di mira la boutique «Vai Moda» di cui è titolare una signora di 30 anni. Forzata la saracinesca i ladri si sono introdotti facendo razzia di capi firmati e della merce più pregiata, compresa quella esposta in vetrina. Prima di allontanarsi hanno versato all’interno liquido infiammabile dandovi fuoco. Le fiamme si sono propagate in fretta, tanto da raggiungere il primo piano del palazzo sovrastante. Così, per precauzione, alcune famiglie sono scese in strada in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco di Milano, che hanno lavorato a lungo per domare l’ultimo focolaio. Sul posto è giunta anche la titolare sconcertata, e che ha riferito ai carabinieri di non aver mai subito minacce o richieste di pizzo. «Un gesto folle compiuto soltanto per cancellare eventuali tracce» hanno confermato i militari. Cessato il pericolo le famiglie evacuate hanno potuto finalmente far ritorno a casa.\