Razzo della Jihad uccide nel Negev 2 arabo-israeliani

Gerusalemme. Due arabi israeliani sono stati uccisi ieri in un kibbutz nel Negeva da un razzo Qassam lanciati dalla Striscia di Gaza, La Jihad islamica ha rivendicato l’attacco, affermando che era stato pianificato in segno di protesta contro le elezioni israeliane. Della quotidiana violenza tra arabi ed ebrei è rimasta vittima ieri anche una bambina palestinese di otto anni, colpita al volto da un proiettile di gomma sparato da soldati israeliani nel corso di una operazione in un campo profughi della Cisgiordania. L'esercito israeliano sta indagando sull'episodio.