Rca, dal 2007 sarà più facile cambiare

Nuove regole: agevolato il trasferimento da una compagnia all’altra

Serena Cipolla

da Milano

Dal 1 gennaio 2007 sarà più facile cambiare compagnia per assicurare la macchina. L'Isvap, l’organismo di vigilanza del settore assicurativo, ha varato il testo definitivo delle nuove regole che permetteranno ai consumatori maggiori tutele e trasparenza nella sottoscrizione delle polizze Rca. Così le assicurazioni dovranno inviare direttamente a domicilio l’attestato di rischio un mese prima della scadenza del contratto. Si tratta di un documento fondamentale e indispensabile per stipulare una nuova polizza con un'altra compagnia. Finora, lo si otteneva soltanto rivolgendosi al proprio agente e non era possibile chiederlo se non tre giorni prima della scadenza del contratto. Nella comunicazione al cittadino, le compagnie dovranno fornire le indicazioni sull'entità del premio richiesto e informazioni precise sulle modalità dell'eventuale rinnovo. Il nuovo regolamento Isvap, prolunga anche la validità dell'attestato di rischio e la porta da un minimo di 12 mesi a un massimo di ventidue. Sarà così possibile mantenere la classe di merito maturata anche in presenza di eventuali discontinuità nelle coperture assicurative. Le novità introdotte dall’organismo di controllo e vigilanza del settore interessano anche gli utilizzatori di veicoli a noleggio di lungo termine e coloro che hanno scelto il leasing. Questi ultimi, infatti, saranno equiparati ai proprietari. Così anche al termine del leasing o dell’affitto dell’automezzo verrà rilasciato l’attestato di rischio con la storia assicurativa. Si eviterà così di essere inseriti nella classe di ingresso della scala bonus-malus quando si tornerà a utilizzare la propria auto. Un giudizio positivo è stato espresso dal Movimento difesa del cittadino che sottolinea come la maggiore facilità nel cambiare assicurazione consentirà un confronto più immediato delle condizioni offerte dalle polizze e come questo meccanismo aumenterà la probabilità di una riduzione delle tariffe Rca.