Re del biathlon primo nel fondo Azzurri a picco

Crollano i fondisti azzurri in coppa del mondo di fondo a Gallivare in Svezia: nella 15 km a tecnica libera il migliore è Clara 14° con Checchi 19°, Piller Cottrer 22° e Di Centa 36°. Gara storica per la vittoria del norvegesen Ole Einar Bjoerndalen, il più grande di sempre nel biathlon (fondo più tiro) per avere vinto quattro coppe del mondo, cinque titoli iridati e otto medaglie olimpiche (cinque d’oro e tre d’argento), un fenomeno che a quasi 33 anni (li compirà il 27 gennaio) è capace di reinventarsi senza fucile a tracolla, il più veloce di tutti in coppa sulla distanza dei 15 chilometri. Alle sue spalle il connazionale Hofstad a 23”3, terzo il tedesco Goering a 30”2. Bjoerndalen centrò il podio nel fondo già nella coppa 2001, a Ramsau e a Kuopio nel 2001, ma era ben più giovane e, comunque, senza vincere. Nella 10 km tl donne 1ª Neumannova (Cec), 11ª Longa (Ita).