Reading, deejay e concerti Quanto «Mi ami» all’Idroscalo

«L'underground può essere un'illusione e un inganno. A noi piace la musica, meglio se è bella e importante». Condensati in una battuta - quella di uno degli organizzatori, Michele «Wad» Caporosso - lo spirito e la «ragione sociale ed artistica» di «Mi Ami», il festival organizzato dal portale Internet Rockit, ormai sempre più una vetrina imprescindibile per ascoltare dal vivo le nuove leve della scena rock (e dintorni) indipendente di casa nostra.
L'happening, giunto alla sua quarta edizione, conferma una formula collaudata: due palchi all'aperto nell'area adiacente al circolo Magnolia, all'Idroscalo, per tre giornate pienissime di concerti, da stasera a domenica.
«L'anno scorso abbiamo ospitato 42 gruppi e ricevuto la visita di 12 mila spettatori, attratti oltre che dalla qualità dell'offerta musicale anche dall'idea di trascorrere una bella serata al fresco e in mezzo al verde - racconta Caporosso. Quest'anno avremo invece 55 band, un po’ di tutti i generi, a sottolineare quanto questa musica sia sfaccettata; tre dj-set potentissimi (tra i deejay è atteso anche Spiller, uno dei campioni della dance italiana); due ottimi reading (con gli scrittori Marco Philopat e Emidio Clementi, quest'ultimo già leader dei Massimo Volume); una sezione dedicata ai fumettisti-illustratori indipendenti; e, infine, un'area mercatino con oltre un centinaio di banchetti a uso e consumo dell'esercito del “fai da te“ e all'insegna del tutto autoprodotto e autogestito».
L'offerta live spazia a 360 gradi: ci sono tanto nomi collaudati come l'ex cantante dei 99 Posse Meg, i cantautori di nuova generazione Paolo Benvegnù e Bugo e i pop-rocker marchigiani Yuppie Flu, quanto emergenti di valore da tenere d'occhio quali il ferrarese Vasco Brondi, alias «Le luci della centrale elettrica», ideale punto di incontro tra il cantautorato classico, i Cccp e Rino Gaetano, gli Hormonauts, il gruppo rockabilly del momento, e il trio dei Mojomatics, fissati con il rock'n'roll delle origini.
«Mi Ami Festival»
Idroscalo, area adiacente Circolo Magnolia
da oggi a domenica
Ingresso: oggi 8 euro (dalle 18); domani 10 euro (dalle 16); e domenica 3 euro (dalle 16.30); abbonamento 15 euro.