Reagisce al colpo rapinatori in fuga

Si sono trovati davanti tre rapinatori, di cui uno armato di pistola, ma hanno reagito, ingaggiato una colluttazione con i balordi alla fine costretti alla fuga. Protagonisti tre cinesi, sorpresi all’interno di un negozio di elettrodomestici di via Lomazzo. I rapinatori hanno fatto irruzione l’altra sera dopo l’orario di chiusura, tanto che il titolare non voleva lasciarli entrare. Poi i tre sono riusciti a passare, uno di loro ha puntato l’arma contro i cinesi: padre, di 45 anni, figlio di 21 e un amico casualmente presente in negozio. Il ragazzo non si è fatto intimorire e ha reagito afferrando il polso del bandito armato che lo ha colpito alla testa. Il padre ha afferrato una sedia e ha iniziato a colpire gli aggressori spalleggiato dall’amico. I balordi, vista la mala parata, hanno pensato bene di abbandonare il terreno, fuggendo in strada e sparendo nel traffico. Il giovane cinese ha riportato una lieve ferita al capo.