Reagisce alla rapina: presa a calci e pugni

Rapina la notte scorsa a Sabaudia all’interno di una villa in via Venezia. Tre banditi, armati e a volto coperto, sono entrati con l’intenzione di compiere un furto mentre le tre persone che erano all’interno - un uomo e due donne, una delle quali ultranovantenne - stavano dormendo. Svegliata dai rumori è stata una delle donne, figlia della più anziana: ha reagito ed è stata colpita con un pugno dai banditi che poi hanno costretto i tre, minacciandoli con un cacciavite, a restare in una stanza mentre dalla casa venivano portati via soldi e qualche oggetto di valore. I banditi avevano un accento dell’Est Europa.