Il Real ha detto sì: Cassano firma giovedì con la Samp

Un aereo privato del Real Madrid ieri pomeriggio alle ore 15 ha imbarcato all'aeroporto Cristoforo Colombo il procuratore di Antonio Cassano, Giuseppe Bozzo, l'amministratore delegato Beppe Marotta, il segretario Umberto Marino e l'osservatore della Sampdoria Fabio Paratici. Destinazione Madrid, per un appuntamento fissato con i dirigenti del club di Calderon alle ore 19. Obiettivo: portare alla Samp il fantasista di Barivecchia. Missione riuscita: Cassano firmerà giovedì per la Samp. Prima infatti la società di Riccardo Garrone ha dovuto attendere la presentazione dei nuovi acquisti del club spagnolo, poi c'è stato il vertice per concordare il prestito: la Sampdoria ha messo sul piatto della bilancia 1,2 milioni di euro, mentre il Real si è rassegnato a pagare il restante ingaggio, circa tre milioni di euro. Del resto Cassano e il Real da tempo ormai non andavano più d'accordo: nemmeno il sergente di ferro Fabio Capello nella passata stagione era riuscito a riportarlo sulla retta via. Così la società di Calderon ha gettato le armi: agosto tempo di saldi e la Sampdoria è riuscita ad approfittarne con un colpo che potrebbe far decollare nuovamente la campagna abbonamenti. Cassano del resto da sempre aveva detto di voler solo Genova per ritrovare soprattutto due amici: Gennaro Delvecchio e Vincenzo Montella, suo compagno ai tempi della Roma. Poi si è discusso sul diritto di riscatto che la Samp potrà esercitare il prossimo anno: se Cassano fallisce, il club di Garrone puo' farlo tornare a Madrid rimettendoci l'ingaggio di un anno ma se dovesse esplodere, e il giocatore ne ha le qualità, varrebbe sicuramente piu' dei 5 milioni di euro, prezzo concordato per acquistare il suo cartellino. A questo punto dopo esserselo assicurato la Samp potrebbe rivenderlo ad una cifra di molto superiore. Se l'ipotesi dovesse verificarsi c'è un impegno con il Real Madrid: quello di versare una percentuale sul surplus agli spagnoli, quota che dovrebbe aggirarsi intorno al 30 per cento. In questo caso il club di Madrid riuscirebbe a limitare ulteriormente i danni di un'operazione che fino a questo momento è stata solo negativa. Comunque la Samp con un blitz è riuscita ad approfittarne, anche se l'operazione sarebbe dovuta rimanere segreta almeno fino agli ultimi giorni di agosto. In un primo momento infatti il club blucerchiato avrebbe voluto spendere una cifra non superiore ai 900 mila euro mentre l'asta con le società inglesi ha obbligato ad alzare la parte d'ingaggio di competenza della Sampdoria. In realtà da questo punto di vista proprio Cassano ha dato una mano ai blucerchiati rifiutando tutte le offerte arrivare d'Oltremanica, comprese quelle del Manchester City. Intanto la squadra ha ripreso ad allenarsi in vista della gara di giovedì per i preliminari di Coppa Uefa: "Sarà una partita calda - spiega il capitano Volpi - in uno stadio infuocato. Ma credo che possano esserci tutti i presupposti per fare bene ed ipotecare il passaggio del turno. Sicuramente le qualità non ci bastano". Sarà il portoghese Bruno Miguel Duarte Paixao l'arbitro della sfida d'andata con l'Hajduk Spalato; a coadiuvarlo gli assistenti lusitani Serafim Baia Nogueira e Alfredo Augusto Fernandes Braga, quarto uomo Leslie Irvine (Irlanda del Nord).