Il reality che regala una carta di credito per una settimana

Quant’è per il caffè? Zeronovanta? Tenga pure. Gabriele Cazzulini ci prova, tira fuori la carta di credito e spera di non essere mandato a quel paese. La sua missione è chiara: vivere una settimana senza tirar fuori il becco d’uno spicciolo. Non un centesimino in contante. Tutto pagato con denaro virtuale. Vero, per carità, garantito da Mastercard. Ma pur sempre virutale e fuori di quel mondo in cui si è abituati a vivere. Quel mondo in cui il caffè si paga con la moneta e semmai di mancia si lascia la moneta.
Gabriele Cazzulini, giornalista genovese esperto di infografica, è dentro un reality, un grande fratello senza guardoni in diretta. Perlomeno, non con le telecamere accese 24 ore su 24. «L’obiettivo è dimostrare che si può riuscire a vivere senza contante», spiega Cazzulini, che ha in dote una carta paypass (che non serve neppure strisciare e non richiede la firma dello scontrino) caricata con 500 euro. Se saprà essere il più bravo del reality, vincerà una carta di credito da 2000 euro. «Questo sistema di pagamento ha già preso campo a Milano. In Liguria forse non siamo ancora entrati in questa mentalità. Credo sia anche un grave limite da parte degli esercenti, pur se in parte giustificati dai costi di gestione delle carte di credito - conferma il concorrente genovese - Per questo sarà più dura. Sto già cercando di capire dove andare a fare gli acquisti. E anche colazione». Insomma, a Cazzulini serve un po’ di fortuna. Per tutto il resto ha Mastercard.