Realizzi su Poltrona Frau

Piazza Affari si mantiene in territorio positivo, anche se di poche frazioni, tra scambi sempre consistenti. Protagonista della seduta di ieri è stato il titolo Alitalia, che ha chiuso in rialzo di oltre il 2%, ai rumors di un possibile interessamento da parte di una compagnia indiana. Sempre in primo piano gli energetici, con Terna in crescita del 2,2%, come pure i titoli del gruppo Eni; mentre Edison migliora di oltre il 2%, dopo la firma dei contratti di fornitura dall’Algeria. Dopo qualche giornata caratterizzata da moti di assestamento, la domanda ha ripreso vigore nel comparto bancario: a partire da Bpu e Banca Lombarda che hanno recuperato rispettivamente l’1,9% e l’1,4% nel giorno in cui le nozze sono state illustrate alla comunità finanziaria internazionale. Bene anche Bper (più 1,2%) e Bpi (più 1%). Tra le nuove reclute di mercoledì, Poltrona Frau corregge dell’1,9%, mentre Banca Generali con un altro piccolo passo supera la quotazione di 9 euro. Chiusura tutta in negativo per i telefonici, con Pirelli in calo dell’1% e Telecom dello 0,7%. Rapidi spostamenti di prezzo per titoli a scarso flottante, con Poligrafici in crescita del 7,2%, Biesse del 4,8% e Snia di quasi il 3%. In negativo Ginori (meno 2,9%) e Cattolica assicurazione (meno 2,1%).