Realizzi sui minerari

Un fine settimana di tensione a Wall Street, con l’indice Dow Jones che non è riuscito però a «forare» quota 14000. A sostenere i listini il rally di General Electric (più 2%) tra i più tonici dell’indice Dow Jones, assieme ad Alcoa e Caterpillar. Positivo l’andamento di Amgen (più 2%), dopo il via libera al buy back di 5 miliardi sulle azioni ordinarie. Indici in tensione in Europa, con l’FtsEurofirst, al nuovo massimo dal novembre 2000. In crescita gli indici delle varie piazze tra lo 0,3 e lo 0,4%. Giornata positiva per i bancari, dopo il via libera ad Abn Amro da parte della Corte suprema olandese alla vendita della divisione Usa La Salle, con il titolo britannico che sale dell’1,2%. Realizzi nel settore minerario, con perdite sotto il 2% per le blue chips.