Reazioni La Russa: «No comment Ma quanta tristezza per lo scandalo»

«Non ho mai commentato le notizie su questa inchiesta e non commento oggi le dichiarazioni di Fini. Seguo però questa vicenda con attenzione e tanta tristezza». Così il ministro della Difesa e coordinatore del Pdl Ignazio La Russa ha commentato la nota diffusa ieri da Gianfranco Fini. Per il vicepresidente dei deputati del Pdl Osvaldo Napoli «Fini sbaglia due volte in un solo comunicato: tenta di buttare in politica un’inchiesta giudiziaria, che tale resta in assenza di nuovi elementi. Fini sbaglia poi una seconda volta, perché si rivolge al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sprigionando un rancore le cui radici non hanno niente di politico ma molto di personale». «C’è una evidente sproporzione - ha sottolineato il sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Giro - fra i fatti narrati a sua discolpa, che appaiono inadeguati a spiegare l’intera vicenda, e l’iperbolico giudizio politico su Berlusconi che pur non essendo mai citato viene ancora una volta additato come un modello negativo nella battaglia per la legalità». «Nella nota Fini non dice nulla di queste misteriose società off-shore - ha rilevato il senatore del Pdl Achille Totaro - che hanno ricevuto da Alleanza nazionale l’appartamento di Montecarlo. Davvero singolare per un partito serio e moralmente integro all’improvviso avere interlocutori così misteriosi - ha concluso -. Chi sono? Chi li ha scelti?».