Recco beffato Jug europeo

Dubrovnik. Confermata la regola: chi organizza la Final Four di Euroleague vince il titolo. Così lo Jug Dubrovnik supera la Pro Recco 9-7 nella finalissima. Ma sarebbe opportuno per gli uomini del palazzo rivedere qualcosa in questi meccanismi: non si possono dare spettacoli di uno sport che vive solo sull'aiuto arbitrale.
Primo tempo tutto per i padroni di casa; sorretti dall'entusiasmo di 4000 tifosi e da un arbitraggio a senso unico, lo Jug si porta sul 3-0 (Karac, Buslje e Fatovic) grazie anche a due superiorità numeriche regalo: ma il Recco reagisce e accorcia con Vujasinovic e una gran gol in girata di Szivos. È una grande Pro Recco quella del secondo tempo: affonda Jug ed arbitri con colpi di classe (la rete di Calcaterra) mentre gli avversari beneficiano sempre di superiorità numeriche. Terza frazione sempre a ritmi altissimi, poi lo Jug trova la forza di chiudere la partita. Lo Jug è campione d'Europa. Terzo il Posillipo che ha battuto il Savona 11-8.