Recco denuncia i vigilantes privati

Una denuncia alla magistratura nei confronti dei vigilantes pagati dai commercianti, un documento elaborato dal consiglio comunale, che sarà affisso nella cittadina di Recco che respinge le azioni di «giustizia fai da te» e un’analisi sul territorio comunale fra le strutture sanitarie e i capigruppo che verte sul disagio giovanile: sono questi i punti emersi dal consiglio comunale straordinario sulla sicurezza avvenuto l’altra notte a Recco dopo la presenza di vigilantes privati a tutela della sicurezza di commercianti e cittadini. «La domanda di sicurezza dei cittadini ha avuto una risposta impropria - spiega il sindaco Gianluca Buccilli (CdL) - che non è possibile autorizzare tanto meno supportare le azioni riguardo la sicurezza, sono prerogative delle forze di polizia nei confronti delle quali abbiamo piena fiducia, altre azioni private non rientrano nella legalità, occorre quindi intervenire prima che questa mentalità si radichi nella città».