Recco, la gastronomia in vetrina

Gastronomia recchese in vetrina: appena archiviata la «Gran settimana di primavera», il Consorzio Recco gastronomica sapientemente «pilotato» da Lucio e Daniela Bernini di Dimensione Riviera ha aderito allo speciale corso di aggiornamento professionale per attività ristorative inserito nell’ambito dei corsi di formazione realizzati col contributo di Unione europea, Fondo sociale europeo, ministero del Lavoro e della Previdenza sociale, Regione Liguria e Comune di Recco. In particolare, alla «Gran settimana», che si è svolta dal 21 al 27 marzo puntando su menù tipici di stagione legati al territorio e al mare - ad esempio: raviolini di asparagi alla mimosa, scrigni di pasta all’ortica con scampetti, bocconcini di pesce spada con verdure fresche di stagione, frittatina di bianchetti con rucola e pomodorini - hanno aderito i ristoranti Da o Vittorio, Da Lino, Alfredo, La villetta, Ai due ladroni, Focacceria della Manuelina, Ai pesci vivi, Manuelina e Vitturin. Per quanto riguarda invece lo stage di aggiornamento professionale per attività ristorative, alcuni speciali «docenti» - Salvatore Marchese, vicedirettore della Guida dei ristoranti dell’Espresso, Antonello Maietta, vicepresidente nazionale Associazione italiana sommellier, e Angelo Droetto, responsabile veterinario del Mercato ittico di Genova - si sono rivolti ad altrettanto speciali allievi, i ristoratori recchesi: Gianni Carbone (Manuelina), Giambattista Squarzati (Vitturin), Paola Bisso e Mattia Bisso (Da o Vittorio), Maura Macchiavello e Andrea Origone (Da Lino), Fabrizio Passano (Alfredo), Giovanna Palombo (La Baracchetta) e Riccardo Milanesi (Ai pesci vivi). «In tavola», dibattiti, approfondimenti, scambi di opinioni su importanza delle guide, abbinamenti vino-piatti, metodi ottimali di conservazione del pesce, e altro ancora. All’insegna del miglioramento costante della proposta enogastronomica del territorio.