Record del Cavallino Il più contraffatto nella storia dell’auto

In tanti hanno provato ad esaudire il sogno proibito di chi non può spendere centinaia di migliaia di euro per la mitica Rossa. Nell’ultimo quarto di secolo sono state trovate decine di false Ferrari. Il quantitativo più consistente fu quello scoperto nel Cuneese nel 1985, quando furono sequestrate ben 50 perfette imitazioni della mitica Gs del ’62. Da allora il cavallino ha dovuto superare, nella sua corsa, molti ostacoli, rappresentati da denunce, ricorsi in tribunale, per affermare la propria autentica identità. Nel 2000 la Casa di Maranello citò in giudizio un carrozziere dell’Oregon, negli Usa, che nella sua officina avrebbe realizzato almeno tre falsi. Tra i tentativi di contraffazione più clamorosi degli ultimi anni anche quello scoperto dalla Finanza di Modena nel 2006: il falsario, in quel caso un trapanese, era riuscito a realizzare due eccellenti imitazioni della Ferrari di Formula Uno F2002. Per non parlare del recente scandalo costato alla Mc Laren penalità e salatissima multa: la scuderia inglese aveva utilizzato i progetti «rubati» alla casa di Maranello per costruire parti della sua F1.