Record d’incidenti Sessanta scontri, di cui due mortali

Auto con 4 ragazze a bordo si capovolge sull’A24 a Settecamini: perde la vita una giovane

Sono stati circa 60 gli incidenti stradali, di cui due mortali, avvenuti in città e nei dintorni della capitale nella notte di Capodanno, di cui una quindicina sul grande raccordo anulare. Un superlavoro per i vigili urbani che hanno fatto notare l’alto numero di sinistri.
Nelle notti più agitate gli incidenti si aggirano al massimo sui 40. La maggior parte non sono stati gravi, dovuti più che altro all’euforia e alla circolazione più intensa causata dalla notte di festa. Il bollettino parla comunque di un morto e tre feriti sull’A-24. L’incidente è avvenuto poco dopo le 7 di ieri mattina, nella corsia in direzione Roma, all’altezza di Settecamini. La vittima è una ragazza di 21 anni che stava tornando con altre tre amiche da un veglione in discoteca. Le tre ragazze sono rimaste ferite, una in modo grave. Sono state ricoverate rispettivamente al policlinico Umberto I, al policlinco di Tor Vergata, e la più grave, in prognosi riservata, al Pertini. Secondo una prima ricostruzione, l’auto ha sbandato, ha sbattuto sul guard-rail e si è ribaltata. Mortale anche l’incidente che ha visto coinvolto un 48enne, deceduto in via Nomentana, all’altezza di Porta Pia, in sella al suo motorino che si è scontrato con un’auto. L’incidente è avvenuto intorno alle 5,40 all’altezza del civico 8 di via Nomentana.
Infine spettacolare incidente sulla Tangenziale dove una jeep è uscita di strada ed è precipitata sulla rampa sottostante schiantandosi contro una Fiesta. Secondo i rilievi dei vigili, il conducente del fuoristrada ha perso il controllo del mezzo che ha sfondato il guard-rail, abbattuto il muro di cemento ed è finito sulla rampa sottostante contro una Fiesta che sopraggiungeva. I conducenti delle due auto sono stati portati al Pertini.