Record dell’indice di Shanghai

Chiuse New York, Londra e Francoforte per il lunedì di Pentecoste, l’attività nelle Borse mondiali ha subito una battuta di arresto. Per le Borse aperte si è trattato di ordinaria amministrazione e sono venuti meno gli spunti emersi già la scorsa settimana. A Parigi in evidenza Eads (più 1,2%), per attese dimissioni ai vertici; bene Michelin (più 1,2%), ma in calo gli energetici. In agitazione la piazza di Stoccolma, con Omx (la società che gestisce i listini azionari) in forte crescita (più 8%) alla notizia di un interesse, oltre che dal Nasdaq, anche da parte del Dubai Financial Centre. Nuovo record dell’indice di Shanghai, a quota 4272, mentre a Sydney (Australia), le voci di merger per i titoli minerari hanno fatto crescere le quotazioni di Rio Tinto e Bhp.