Record di gattonamento al fotofinish

Sfida tra lattanti, vince l’atleta Paolino: 9 metri in 15 secondi

Matthias Pfaender

Finalmente tutti gli allenamenti affrontati in solitaria sono stati ripagati. Tutte le ore passate ad esercitarsi caparbiamente, sfidando l’apprensione di familiari preoccupati e gli ostacoli di percorso, hanno dato i loro frutti. Per la prima volta, in un’arena allestita apposta per ospitare le loro evoluzioni, decine di atleti provenienti da tutta Milano si sono sfidati in un vero torneo, il primo evento dedicato alla loro specialità, per troppo tempo esclusa dal mondo delle competizioni sportive.
Si è svolto ieri mattina nel parco Sempione il primo «Campionato italiano di Gattonamento», categoria under due. Tra gli incitamenti delle mamme e i consigli tecnici dei papà, i bimbi hanno dominato ventre terra la pista di gara, conquistando, metro dopo metro, il traguardo. Si sono battuti gareggiando in batterie da tre - non si può certo lasciare un bimbo fuori dal podio - per ottenere il titolo di più veloce. Sembra che il primato sia stato asseganto al piccolo Paolo, che è riuscito a percorrere i nove metri della pista del «gattonodromo» in poco meno di quindici secondi. Vittoria contestata dai papà di altri tre piccoli atleti, che hanno chiesto ai giudici di visionare la cassetta della gara. Non essendoci però né la cassetta, né i giudici, la diatriba è stata rimandata alla prossima edizione.
Alla fine di ogni batteria tutti i bimbi hanno ricevuto in premio piccoli gadgets e la foto sul podio. Alle mamme è andato invece un campionario dei prodotti delle due ditte che hanno organizzato l’evento sportivo, una produttrice di un famoso prodotto per l’igiene della casa con l’altra di pannolini.