Record I 28 accertatori hanno fatto nel 2008 oltre 55mila verbali

Gli agenti accertatori Amsa vengono formati dalla Polizia locale. La loro attività è iniziata il 1º aprile 1999. Oggi gli accertatori Amsa sono 28 (forse pochi per un territorio vasto come quello milanese) distribuiti su quattro turni di lavoro. Controllano principalmente i conferimenti anticipati, la correttezza nella raccolta differenziata, il decoro urbano (imbrattamento di suolo pubblico, volantinaggio selvaggio, e così via). Altro dato vistosamente deficitario è che per le operazioni di controllo sul contenuto dei sacchi, gli accertatori dispongono solamente di nove operatori.
A Milano nel 2007 gli agenti accertatori hanno complessivamente elevato 41 mila 474 sanzioni, mentre nel 2008 il numero delle multe è salito a 55 mila 371, con un incremento del 34 per cento. Analizzando le varie voci, nel 2007 le multe sui rifiuti organici sono state 1062, l’anno successivo erano a quota 2 mila 493, con un incremento pari al 135 per cento. E ancora, le multe per errata raccolta differenziata nel 2007 sono state 30 mila 008; nel 2008 ben 40 mila 139 con un aumento del 34 per cento. Le sanzioni per esposizione anticipata della spazzatura invece risultano in controtendenza, con un calo del cinque per cento (nel 2007 sono state 5 mila 719 e 5 mila 435 nel 2008). Più 17 per cento invece di multe elevate in seguito a errata modalità di conferimento (nel 2007 sono state 2 mila 39 e 2 mila 376 nel 2008). Infine crescono decisamente (più 86 per cento) le multe per imbrattamento del suolo pubblico: nel 2007 le sanzioni sono state 2 mila 646. Nel 2008 ben 4 mila 928.