Record mondiale di apnea per il milanese Homar Leuci

Ha raggiunto la profondità di 86 metri in due minuti e 22 secondi. Discesa e risalita nuotando con la sua monopinna. Homar Leuci, atleta milanese di 35 anni, ha stabilito ieri il nuovo record mondiale di profondità in apnea in assetto costante. A certificare la prestazione, nella cornice naturale della baia di Soverato in provincia di Catanzaro, due giudici internazionali Cmas (confederazione mondiale delle attività subacquee), Stefano Floris e Neven Lukas. Il secondo è sceso alla quota da record per certificare lo stacco del cartellino e la prestazione del giovane atleta (nella foto di CalabriApnea) è stato subito sottoposta rigorosamente alla proceduta anti-doping.
Homar Leuci vanta una capacità polmonare di più di otto litri. Nel 2004 si era già messo in luce raggiungendo il traguardo dei 157 metri nell’apnea dinamica in piscina, un anno dopo ha raggiunto altri importanti risultati, con i 125 metri nella dinamica a rana e con i 178 metri, realizzando il nuovo primato del mondo Cmas di apnea dinamica.
Ai campionati italiani della specialità, sempre nel 2005, è diventato campione d`Italia a squadre grazie ai 183 metri e il 22 ottobre dello stesso anno, nell`isola di Marettimo, in assetto costante ha raggiunto la profondità di 51 metri nuotando a rana.