Record a raffica tra i metalli

Seduta da leone per i metalli di base. Sulla scia degli scioperi nelle miniere della Nuova Caledonia, i prezzi a tre mesi del nichel hanno segnato il nuovo record a 31.400 dollari per tonnellata. Le crisi produttive in Indonesia e Bolivia hanno spinto lo stagno fino a 10.500 dollari, nuovo picco dal 1989. Tra i preziosi, l’oro ha chiuso a 595,10 dollari l’oncia dopo le sanzioni imposte alla Corea del Nord. Rimbalzo tecnico del greggio che aspetta le decisioni dell’Opec.