È record per Zurigo e Bruxelles

La situazione di stallo dell’economia statunitense non sembra offrire spunti a Wall Street, con gli indici che hanno tentato, anche ieri, di portarsi in zona positiva, ma senza esito. Sono così prevalse singole notizie aziendali, che hanno visto al centro delle attenzioni Ford dopo l’annuncio dei prossimi prepensionamenti, mentre è quasi del tutto rientrato lo sprint iniziale di Google successivo all’acquisizione di Youtube.
In Europa gli indici borsistici sono ai massimi del 2006, mentre un nuovo record degli ultimi sei anni è stato realizzato dalla Borse svizzera e belga. A Francoforte titoli automobilistici in evidenza, con Volkswagen in crescita dell’1,4% per il record di auto vendute in Cina; l’effetto Cina ha premiato anche Allianz (più 2%), che ha assunto una partecipazione nella banca cinese Icbc; a Londra sono saliti Man (più 8,2%) ed Amvescap (più 5,4%), mentre a Parigi è proseguito il recupero di Eads.