Recordati si espande nella Repubblica Ceca

Il gruppo farmaceutico italiano compra Herbacos-Bofarma per 19 milioni di euro senza ricorrere a indebitamento

Recordati prosegue la sua espansione in Europa. Ieri è stata annunciata l'acquisizione di Herbacos-Bofarma, azienda farmaceutica ceca con sede a Pardubice. Il prezzo concordato è di 19 milioni di euro, interamente finanziato con la liquidità disponibile. Herbacos-Bofarma è una società affermata nel mercato ceco e slovacco, dove commercializza farmaci appartenenti a diverse aree terapeutiche, in particolare analgesici, antiinfiammatori e dermatologici. I marchi della società sono leader in alcuni di questi mercati. La società acquisita ha circa 100 dipendenti, compresa una rete di vendita e marketing di 35 persone apprezzata dai farmacisti e dalla classe medica. La società è finanziariamente solida. Le vendite sono cresciute costantemente negli ultimi anni e nel 2008 i ricavi sono stati circa 12 milioni. Il margine operativo lordo della società è in linea con quello del gruppo nel quale fa ingresso. «L'acquisizione di Herbacos-Bofarma rappresenta un ulteriore passo della nostra strategia di avere una presenza diretta nei mercati del Centro ed Est Europa» ha dichiarato Giovanni Recordati, presidente e amministratore delegato. «Le economie della Repubblica Ceca e della Slovacchia sono tra le più dinamiche di quell'area e i relativi mercati farmaceutici sono tra i più evoluti. Herbacos-Bofarma, che ha una quota di mercato di circa il 2% a volume, rappresenta una valida piattaforma commerciale per lanciare nella Repubblica Ceca ed in Slovacchia i nuovi prodotti della nostra pipeline». Recordati, fondata nel 1926, è quotata alla Borsa Italiana e ha oltre 2.400 dipendenti; si dedica alla ricerca, allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di prodotti farmaceutici. Ha sede a Milano, attività operative nei principali Paesi europei e una presenza crescente nei mercati emergenti dell'Est europeo. Una rete europea di oltre 1.300 informatori scientifici del farmaco promuove un'ampia gamma di farmaci innovativi, sia originali che su licenza, appartenenti a diverse aree terapeutiche, compresa un'attività specializzata nelle malattie rare. Recordati si propone come partner di riferimento per l'acquisizione di nuove licenze per il mercato europeo per quelle aziende che non dispongono di reti commerciali in Europa, mentre è impegnata nella ricerca di farmaci innovativi per l'area cardiovascolare e genito-urinaria, settori dove ha una specifica competenza scientifica. Questa attività ha portato allo sviluppo di diversi farmaci, il più recente dei quali, lercanidipina, un calcioantagonista antiipertensivo, è diventato il prodotto di punta del gruppo. I ricavi del gruppo nel 2007 - ultimo dato ufficiale - sono stati pari a 628,4 milioni di euro, con un utile operativo di 131,5 e un utile netto di 84,9 milioni.