Recupera Benetton

Piazza Affari ha tenuto anche ieri, limitando le erosioni negli indici a poche frazioni di punto, in presenza di un mercato che, da un lato, segue il trend delle Borse internazionali ma, dall’altro, è attento alle novità che provengono dai risultati trimestrali ma ancor più dal risiko che tende a coinvolgere i titoli bancari. Una conferma della vitalità del mercato è data dal volume degli scambi, avvicinatosi ieri a quota 7 miliardi di euro. Il tema delle fusioni tra le popolari non sembra attirare nuovi flussi di domanda, come è il caso di Bpu e Banca Lombarda che alla pubblicazione dei dati sul «merger» hanno perduto rispettivamente il 2,7% e il 5,9%. Tra le blue chip correggono le Fiat (meno 1,6%), ma di nuovo in corsa Alitalia (più 2,1%), per l’alternarsi di notizie sul futuro della compagnia. Irregolari i tecnologici, con Fastweb che cresce ancora dell’1,9%, mentre cede Tiscali (meno 1,6%) in attesa di conoscere le future mosse del nuovo amministratore delegato. Recupera Benetton (più 2,5%), mentre i risultati trimestrali hanno penalizzato Tod’s (meno 7,2%), Buongiorno (meno 4,7%), e Stefanel (meno 2,3%), ma hanno messo di nuovo le ali a Indesit (più 4,9%).