Recupera Intesa Finmeccanica giù

Avvio di settimana con il vento in poppa per Piazza Affari. Il Ftse Mib +4,60% recupera ampiamente quota 14mila punti (esattamente a 14.578) e il Ftse All share +4,31%. Molto bene Unicredit +8,14% e Intesa Sanpaolo, in aumento del 7,04%. Più cauto il titolo del Monte dei Paschi di Siena (+2,27%), piatto Banco Popolare (+0,80%), ancora in calo Banca popolare di Milano -0,15%.
Calma sulla «galassia Ligresti»: Fonsai +1,50%, Premafin +4%. Ingenti acquisti sul gruppo Fiat: la controllante Exor è salita del 7,51%, la società dell’auto del 7,16%, Fiat Industrial del 5,34%. Molto bene anche Mediaset (+5,57%), forti Enel (+4,42%), Eni (+3,75%), Telecom Italia (+3,29%) e Generali (+3,22%).
Un’altra giornata difficile per Finmeccanica: in vista del cda di giovedì prossimo, nel quale è all’ordine del giorno anche la revisione delle deleghe, il titolo è sceso del 2,67% sotto i 3 euro.
Male Diasorin (-1,96%), mentre hanno corso Maire Tecnimont (+17,23%), Mondadori (+11,20%) e Saras (+9,89%). Positive le europee: Londra +2,87%, Francoforte +4,6% e Parigi +5,46%.