«Recuperati» oltre 2000 alberi di Natale

Sono stati duemilacinquecento gli alberi di Natale raccolti durante tutta la giornata nelle diciannove ecostazioni allestite presso tutti i municipi romani in occasione della raccolta straordinaria gratuita organizzata dall’Ama, l’Azienda municipalizzata Ambiente di Roma, il Tg Regionale del Lazio e l’assessorato alle Politiche ambientali del Comune di Roma. I punti di raccolta sono stati operativi dalle ore 8 del mattino a mezzogiorno. I primi cento cittadini che hanno consegnato un albero hanno ricevuto dagli addetti dell’Ama un sacchetto di compost, il fertilizzante naturale di alta qualità prodotto dall’innovativo impianto aziendale di Maccarese, nelle campagne alle porte di Roma. Il primo risultato di questa campagna è stato quello di diminuire nettamente il numero di abeti abbandonati nelle strade, se non addirittura gettati nei cassonetti da incauti acquirenti presi dalla foga delle festività natalizie. Capita spesso, infatti, che si comprino alberi veri, preferendoli a quelli artificiali, non sapendo poi come continuare a tenerli in casa, non essendo in grado di prestare loro le cure necessarie, a partire da spazi adeguati e temperature idonee. Tuttavia, ieri, non sono mancati nemmeno diversi romani che si sono recati appositamente presso le ecostazioni per richiedere, al contrario, alberi da ripiantumare nelle loro case fuori città.