In recupero i titoli bancari

Borse mondiali ancora sulle sabbie mobili, di riflesso all’andamento instabile di New York. Il balzo della piazza americana, all’annuncio di un interesse arabo per Citigroup, ha ridato tono al comparto bancario europeo, con Barclays in recupero del 5,4%, e ha fatto chiudere in positivo la svizzera Ubs (più 3%), l’inglese Royal Bank of Scotland (più 2,2%) e le francesi Bnp Paribas e SocGen (più 2%). Ancora forti oscillazioni per Northern Rock, che balza di un altro 10%, mentre Ikb nella direzione opposta cala del 7,3%. Ancora realizzate le azioni minerarie, con Antofagasta e Vedanta, che arretrano poco sotto il 4%. A Parigi le notizie aziendali hanno penalizzato Ppr (meno 4%). A Francoforte non si arresta il declino di Man (meno 3,5%).