In recupero Italease (più 7%)

Il fine settimana ha consentito agli indici di riportarsi in terreno positivo (con un più 2,4% rispetto al venerdì precedente) dopo le oscillazioni dei giorni scorsi; l’attività è rimasta sui livelli delle precedenti sedute, poco più di 6 miliardi di controvalore. I rialzi sono risultati diffusi in tutti i comparti, mentre tra le blue chips si sono messe in evidenza, con progressi intorno all’1%, Finmeccanica ed Eni grazie a due operazioni; la prima ha lanciato un’Opa sulla britannica Vega (più 13%); per la seconda la preda è Burren Energy, che a Londra è balzata del 9,3%. I recuperi dei bancari hanno avuto come protagonisti Unicredit (più 2,4%), seguita da Popolare Milano (più 2%), mentre Italease è balzata di circa il 7% nel giorno di chiusura dell’aumento di capitale. Bene Impregilo, negativa Gemina, che cede il 2% dopo il rating negativo di S&P su Adr.