Referendum Presentata a Genova campagna del sì

«L’unica vera riforma per rianimare il parlamento italiano è cancellare la legge “porcata” di Calderoli, votando sì ai tre quesiti referendari del 21 giugno. Diamo il via al bipolarismo in Italia, stop a candidati al parlamento scelti dalle segreterie di partito». È stato l’appello al voto di Mario Segni oggi a Genova in un incontro organizzato dal comitato promotore dei referendum elettorali, a cui hanno partecipato l’onorevole Arturo Parisi e il costituzionalista Giovanni Guzzetta. All’incontro hanno dato il proprio sostegno sia il Pd sia il senatore del Pdl Giorgio Bornacin.