«Regalerò la A a questi tifosi»

I due gol, l'abbraccio dei compagni, la maglia regalata ai tifosi, l'applauso all'ingresso nello spogliatoio. Eccoli gli scatti da incorniciare del Di Vaio day a Crotone.
Immagini che l'attaccante rossoblù porterà con sé a lungo perché simbolo di una rinascita che tardava ad arrivare. «In Calabria ho vissuto una bella giornata - ha sottolineato ieri a Pegli la punta alla ripresa degli allenamenti - ma è stata una vittoria di tutto il gruppo. Un grande gruppo che non vive sulle individualità. L'applauso con cui sono stato accolto negli spogliatoi mi ha fatto più piacere dei due gol segnati». Poi un pensiero al futuro.
«Voglio rimanere qui - ha dichiarato - voglio regalare la serie A a questo allenatore, a questa società, a questi tifosi».
Il gruppo, come detto, è tornato subito al Signorini per preparare l'anticipo di venerdì sera alle 21 al Ferraris con l'Albinoleffe. Restano da valutare le condizioni di Francesco Bega. Il difensore, uscito tra il primo e il secondo tempo della partita di Crotone, ha un problema muscolare all'adduttore che verrà analizzato oggi con gli esami ecografici. Situazione più fluida per Greco che ha scontato la squalifica, ma che deve fare i conti con una distorsione alla caviglia rimediata nei giorni scorsi in allenamento.
Intanto oggi al campo Signorini dovrebbero arrivare gli allenatori del super corso di Coverciano per seguire gli allenamenti di Gasperini nell'ambito dello stage organizzato dalla Federazione.