«Regali? Solo cose sportive» Ma avrà la riforma medica

Barack Obama a Natale riceverà «articoli per lo sport», forse tra queste anche un pallone da basket, simile a quello che suo padre gli regalò quando era bambino e che lo iniziò alla sua passione per la pallacanestro. Ma il regalo più gradito potrebbe arrivargli dai senatori americani. Oggi a Capitol Hill si vota la riforma della sanità. Se il documento passasse sarebbe una impresa storica per la giovane Amministrazione democratica e per Obama un ottimo dono natalizio. Nei primi mesi dell’anno il presidente dovrà guardare altrove, dove saranno le nuove truppe richieste dai suoi generali: in Afghanistan presto arriveranno i primi soldati del «surge» del premio Nobel per la pace e gli occhi della comunità internazionale saranno puntati sul Paese per capire se la strategia dell’Amministrazione funziona, se i nuovi numeri richiesti dai militari possano realmente portare a u miglioramento delle condizioni sul terreno.