Un regalo e qualche spicciolo per comprare una neonata

Hanno comprato una bambina dalla sua stessa madre, una ragazza di 19 anni con problemi psicologici, originaria della provincia di Caserta: ora i due, una coppia di trentacinquenni residenti nel Napoletano, sono stati denunciati insieme alla giovane mamma. Hanno ottenuto la piccola pagando una somma - la cui entità è ancora da stabilire - e aggiungendo un regalo del valore di 250 euro per la madre; la quale, secondo i Carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca (Caserta) che hanno scoperto la vicenda, sarebbe psicolabile ma non interdetta e, per questo, è stata denunciata. Gli uomini dell’Arma ora sono alla ricerca degli intermediari dell’operazione: sarebbero coinvolte due donne, una napoletana e una casertana, ma non si esclude che abbiano partecipato anche altre persone. All’origine della vicenda le condizioni di grave disagio economico e sociale in cui viveva la ragazza che, secondo gli inquirenti, potrebbe essere anche stata raggirata.