Regalo della sinistra: 2mila clandestini in un mese

Otto sbarchi in meno di 24 ore, alcuni direttamente in porto a dispetto dei controlli anti immigrazione; centinaia di clandestini approdati; il Centro di permanenza temporanea di Lampedusa ancora una volta al collasso: è l'ennesimo «assalto» alle coste siciliane quello che si è consumato ieri. Un bollettino che la Guardia costiera e la Guardia di Finanza, impegnate su questo difficile «fronte», hanno cominciato a stilare dalle 4 del mattino di ieri. Da metà maggio sono approdate sulle coste siciliane ben più di 2.000 persone. E la polemica di fronte a questo esodo cresce. Per il centrodestra è il risultato della politica sull’immigrazione del governo, che vuole smantellare i Cpt e la Bossi-Fini.