Dal Reggiano il percorso di un’azienda divenuta di livello internazionale

Fiandre nasce nel 1961, a Castellarano, in provincia di Reggio Emilia. Nel 1971, la produzione di gres porcellanato viene potenziata e nella nuova fabbrica, sorta sul vasto podere denominato Fiandre, di cui poi l’azienda prenderà il nome, entrano in funzione due forni a tunnel. La prima collezione è battezzata Tinte Unite. A questa, negli anni ’80, seguono GranitiFiandre, Designer Line e Corindo, nuove per ciclo di produzione, tecnologie e formato. Nel 1990 l’azienda mette a punto un prodotto all’avanguardia, che concilia creatività e artigianalità: Pietre Preziose, la collezione che lo inaugura, raccoglie sofisticate interpretazioni di marmi e graniti di cava rari e pregiati. Si aggiungono, negli anni ’90, Graniti Reali, Tarsie e Ornamenti Preziosi, Grancorindo, Marmi Reali, Pietre Rare, Graniti Venati, Pietre Secolari e Pietra. Nel 2000 nasce Natura Marmi, collezione che propone lastre di formato 120x60 cm, studiata per raggiungere effetti di particolare bellezza nelle pavimentazioni di pregio. Nel 2002 alcuni degli storici materiali Fiandre vengono riorganizzati all’interno di tre nuove collezioni: NewMarmi, lastre che reinterpretano la ricchezza dei marmi di cava, NewStone, che rilegge le pietre, e NewGranite, una riedizione dei graniti più resistenti. Oggi Fiandre raccoglie i suoi numerosi prodotti in tre grandi brand: GeoStyle, dedicato a design e innovazione, Geologica e GeoTecnica, che riunisce la gamma classica e tradizionale. Diventata azienda di livello internazionale, nel 2001 Fiandre debutta in Borsa: è stata la prima matricola ad approdare direttamente al segmento Star del Mercato telematico azionario di Milano.