Reggina sempre in ritiro dove va Papa Ratzinger

Nell’estate 2006, poco tempo dopo la nomina di Papa Benedetto XVI, la Reggina fu la prima società a incontrarlo. La sua benedizione portò bene, al punto che la penalizzazione fu ridotta da 15 a 11 punti e gli amaranto con Mazzarri in panchina riuscirono a cogliere la più difficile delle sette salvezze consecutive. Il presidente Lillo Foti ha riportato la squadra a Brusson, in provincia di Aosta, dove resterà sino al 2 agosto e lì Papa Ratzinger tornerà in vacanza. Ormai la Reggina è abbonata ai miracoli, ogni anno sembra destinata alla retrocessione e poi ce la fa sempre. \