La Reggina squalificata non ricorre

da Milano

La Reggina ha deciso: niente ricorso alla Caf contro la squalifica per un turno al proprio campo di gioco. Motivo: meglio giocare l’ultima gioornata di campionato, contro la Juventus, su un comodo e ampio terreno neutro, piuttoso che correre il rischio di giocare al “Granillo” dove l’incasso della partita Reggina-Juventus risulterebbe ridotto. Succede anche questo nel nostro campionato. Le candidature del campo neutro risultano due, dopo il no pronunciato dal comune di Bari: Lecce oppure Napoli.
«Se il distacco tra Juventus e Milan rimarrà di tre punti anche domenica sera, nell’ultima giornata di campionato seguirò Milan-Roma e non parteciperò quindi alla premazione» ha spiegato Adriano Galliani, presidente della Lega. Al suo posto l’incombenza verrebbe svolta dal segretario Marco Brunelli.