Reggio ponte per Malta

I bambini bisognosi delle cure al Gaslini, ma soprattutto le loro famiglie, potranno usufruire di sconti speciali e di biglietti aerei a prezzi agevolati. Almeno quelli di Malta e di Reggio Calabria. L'apertura della nuova rotta Malta Genova via Reggio Calabria, che è stata presentata ieri mattina a Palazzo Tursi dal sindaco Marta Vincenzi e dal responsabile Air Malta Italia Edwin Caruana, porterà infatti, tra le altre cose, anche questa piacevole e utile novità di interesse sociale. La compagnia maltese ha annunciato che si stanno valutando tariffe agevolatissime per i piccoli e i loro genitori che dalla Calabria e da Malta devono raggiungere il polo pediatrico genovese.
Per la verità già le tariffe di lancio della nuova rotta, con cadenza bisettimanale, sono tutt'altro che dispendiose. Il prezzo del biglietto in questo momento è di soli 95 euro a tratta su Malta e di 79 euro a tratta su Reggio Calabria. Per chi invece volesse raggiungere Malta e, allo stesso tempo, approfittare di uno «stop over» nel capoluogo calabrese, dovrà sborsare dai 30 ai 60 euro in più. Insomma, con meno di 200 euro si va e si torna da Malta in poco più di due ore di volo e con poco più di 150 euro si va e si torna in un'ora e mezza da Reggio Calabria. E si vola tutto su airbus di una compagnia di bandiera, mica su aeromobili di una «low cost». Un successo per Genova, dopo che alcuni anni fa il volo fu cancellato, che è stato possibile realizzare anche con l'impegno «bipartisan» dell'assessore Andrea Ranieri e del consigliere Pdl Aldo Praticò, che è di origine calabrese. «I calabresi o i genovesi di origine calabrese - spiega Praticò - che risiedono e lavorano in provincia di Genova sono circa 40mila. Prima di questi voli raggiungere il capoluogo calabrese poteva costare anche fino a 700 euro. Speriamo che il collegamento realizzato da Air Malta abbia successo. Si tratta di una grande opportunità anche per i maltesi e per i calabresi che vogliono venire a Genova per visitare l'Acquario e tutte le bellezze della nostra città e del nostro centro storico». Per fare decollare il nuovo collegamento aereo e per sostenere il turismo il Comune di Genova, come ha annunciato ieri il sindaco, ha stanziato centomila euro in tre anni. «Con il nuovo volo su Malta - spiega Ranieri - prenderà il via anche il nuovo progetto per gli studenti genovesi che vorranno andare a studiare l'inglese alla Valletta. Un'iniziativa che è stata molto apprezzata e sarà sostenuta anche dal governo maltese».