«Regime rosso a Viale Mazzini»

Il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, respinge al mittente la definizione di regime usata dal segretario del Partito democratico, Walter Veltroni, per l’atteggiamento della maggioranza sulla vicenda della commissione di Vigilanza Rai. Se c’è un regime «è un regime di sinistra - dice il capo del Carroccio -. Alla Rai basta vedere qualsiasi trasmissione: ci sparano addosso».
Per quanto riguarda la vicenda della nomina del presidente della Commissione parlamentare di di Vigilanza, Umberto Bossi osserva che «è la solita battaglia perché chi controlla la tv ha la possibilità di spostare i consensi e fino ad ora la Rai ha sempre sparato addosso alla destra. Quindi - ha concluso Bossi - è fatale che noi si cerchi di aver un maggior peso». In un’intervista al «Giornale» ieri il presidente vicario dei deputati Pdl, Italo Bocchino, aveva assicurato che «sul nome di Villari nienti inciuci, c’è stata piena convergenza tra noi e Lega»