Una Regina con Cannone per il jazz d’autore

Regina Carter, violinista americana di fama mondiale, sarà una delle stelle del «Liguria Jazz Summer», festival di musica jazz e blues che si svolgerà dall'11 al 28 luglio nei comuni di Portofino, Santa Margherita Ligure, Recco e Camogli. Otto i concerti in programma, tutti all'aperto nelle piazze più pittoresche delle località turistiche. Tra gli altri Tuck e Patti, Tullio De Piscopo, Ray Gelato e Fabio Treves. La Carter è attesa il 18 a Camogli con il suo quartetto e porterà sul palco il suo ultimo album, «Paganini, after a dream», che ha registrato usando il famoso «Cannone» che Paganini fece costruire nel 1743, prestato dal Comune di Genova. L'assessore regionale alla Cultura, Fabio Morchio, ha accolto con soddisfazione il progetto dei quattro comuni di mettere insieme le risorse per «realizzare un unico festival che si distingue per l'ottima qualità degli artisti».
Promosso dal Louisiana Jazz Club-Museo del Jazz, il festival presenta nelle quattro cittadine altrettanti stili diversi: a Santa Margherita il jazz contemporaneo, a Camogli quello più classico, a Recco la tradizione del blues e a Portofino gli artisti che si sono affermati anche al di fuori dell'ambito jazzistico. Si inizia l'11 luglio a Santa Margherita con Ravi Coltrane Group e David Gilmore, e si prosegue il 17 luglio a Portofino con Tuck e Patti, il 18 a Camogli con Regina Carter, il 19 a Portofino con Tullio De Piscopo, il 21 a Recco con Ray Gelato, il 23 a S. Margherita con John Abercrombie New Organ Trio, il 27 a Camogli con Milano Swingtet, e si chiude il 28 a Recco con Fabio Treves Blues band.