La Regina smentisce il rimprovero a Berlusconi

Buckingham Palace ha smentito che la
regina Elisabetta II sia rimasta irritata per l’atteggiamento del
premier Berlusconi durante una foto di
gruppo del G20 di Londra. La Corona: "C’era un clima gaio e molto gioviale. Non c’è stata alcuna
gaffe né offesa"

Londra - Buckingham Palace ha smentito che la regina Elisabetta II sia rimasta irritata per l’atteggiamento del capo del governo italiano Silvio Berlusconi durante una foto di gruppo del G20 di Londra, al termine del ricevimento al palazzo reale.

La foto di gruppo e il "rimprovero" La scena si è svolta durante la tradizionale foto di gruppo scattata mercoledì a Buckingham Palace, mentre la sovrana riceveva i leader del G20 alla vigilia del loro summit. Al termine dello scatto, mentre i partecipanti si alzavano, Berlusconi grida "Mister Obama", per attirare l’attenzione del presidente americano che era davanti a lui. La regina si gira allora e si domanda, con un’aria, sembra, leggermente irritata: "Che succede? Perché grida?".

La Corona smentisce Buckingham Palace ha assicurato oggi che contrariamente a quanto riportato da diversi giornali, queste dichiarazioni sono state pronunciate con un tono scherzoso e che Berlusconi non ha commesso alcuna "gaffe". "C’era un clima gaio e molto gioviale. Non c’è stata alcuna gaffe, né offesa", ha dichiarato una portavoce della sovrana, assicurando che il ricevimento offerto dal Elisabetta II si è svolto in un’atmosfera "calorosa e amichevole".